L’evoluzione dei caschi da moto

Un casco da moto, a volte chiamato casco a copertura, è un tipo di casco appositamente progettato per i motociclisti. I caschi da moto non solo proteggono la testa del motociclista da lesioni in caso di incidente, ma riducono anche il rischio complessivo di morte e di lesioni alla testa del motociclista di quasi 69%. Il loro uso rigoroso è imposto dalla legge nella maggior parte dei paesi.

Ci sono due tipi di caschi da moto, il casco integrale che copre tutta la faccia del pilota, e il casco a metà casco che copre solo il mento e la bocca. Un casco integrale ha alcune caratteristiche protettive come un boccaglio sigillato, sottogola e sottogola. I caschi da moto a metà casco hanno alcune delle caratteristiche protettive dei caschi integrali, ma sono più leggeri e di solito non offrono un sottogola o un girocollo. I sottogola sui caschi a metà casco possono essere regolati per fornire più o meno protezione alla zona del mento e della bocca.

I caschi da moto hanno molti materiali protettivi diversi, tra cui fibra di carbonio, policarbonato, fibra di vetro, kevlar, schiuma e mesh. Alcuni caschi da moto sono fatti esclusivamente per le corse, mentre altri sono fatti per un’usura più casual. Ogni produttore di caschi produce caschi da moto secondo le specifiche fornite dal Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti, ad eccezione di ScorpionExo, che utilizza tecnologie proprietarie per personalizzare i caschi per soddisfare le esigenze dei singoli consumatori. Tutti i caschi hanno una calotta esterna, una fodera, e diverse prese d’aria, tutti controllati con un unico pulsante.

Non dobbiamo ad ogni buon conto che quando si entra in un ambito come questo, e quando si sta anche solo valutando la scelta di comprare un casco da moto, quello che ci deve premere in primo luogo è ciò che concerne gli aspetti relativi a quelle tematiche di fondo in termini di sicurezza e di opportuna necessità di confronto tra un prodotto e l’altro. Dal momento che è vero che la soggettività ha un peso, ma ci sono parametri che vanno valutati

Clicca qui per maggiori informazioni sull’argomento